Chiave di volta

di Luciana Riommi

non ricordo la prima pietra
ma quella che poi fu chiave di volta
di questa cattedrale costruita sull’argilla
e quel sussulto che l’ha buttata giù.

Immagine: Anselm Kiefer, Tikkum, 2004.

Continua a leggere “Chiave di volta”

C’è nel mattino

di Mariangela Gualtieri

C’è nel mattino – sarà
per quella luce – una sottile ebbrezza
sarà per la bellezza
degli inizi – quella promessa
che sempre si nasconde
quando s’avvia un nuovo
qualche cosa.
Sarà il bello
di cominciare
con tutta l’energia rappresa
ancora intatta in gocce
tutta sospesa sopra il fare nostro.

da Quando non morivo, Einaudi, 2019

Continua a leggere “C’è nel mattino”

Winter Vacations

di Margart Atwood

How quickly we’re skimming through time,
leaving behind us
a trail of muffin crumbs
and wet towels and hotel soaps
like white stones in the forest.
But something’s eroded them:
we can’t trace them back
to that meadow where we began so eagerly
with the berry-filled cups, and the parents
who had not yet abandoned us
to take their chances in the ground.

Continua a leggere “Winter Vacations”

Quando

di Franco Fortini

Quando dalla vergogna e dall’orgoglio.
avremo lavate queste nostre parole.

Quando ci fiorirà nella luce del sole
quel passo che in sonno si sogna.

via Italian Poetry
Immagine: Ivan Casañ

Io sono uno che ha conosciuto la notte

di Robert Frost

Io sono uno che ha conosciuto la notte.
Ho fatto nella pioggia la strada avanti e indietro.
Ho oltrepassato l’ultima luce della città.
Io sono andato in fondo al vicolo più tetro.
Ho incontrato la guardia nel suo giro
ed ho abbassato gli occhi, per non spiegare.
Io ho trattenuto il passo e il mio respiro
quando da molto lontano un grido strozzato
giungeva oltre le case da un’altra strada,
ma non per richiamarmi o dirmi un commiato;
e ancora più lontano, a un ‘incredibile altezza,
nel cielo un orologio illuminato
proclamava che il tempo non era giusto, nè errato
.

Immagine: Mario Ventura, Il campo sotto la luna.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑