Oltre il linguaggio

C’è uno spazio tranquillo tra due lingue. Un ritardo nell’interpretazione, un non-luogo dove, mentre la mente fa emergere il significato in una lingua e trova l’equivalente nella seconda lingua.

da un articolo di Ingrid Rojas Contreras 
The Paris Review, 18 giugno 2019

Continua a leggere “Oltre il linguaggio”

Anglicismi: l’Académie française

Una commissione è stata incaricata di esaminare gli anglicismi nella comunicazione istituzionale: indeboliscono la lingua e sviluppano un linguaggio tecnocratico riservato a una piccola parte di popolazione privilegiata e istruita.

da un articolo di Antoine Oury
Actualitté, 15 febbraio 2022

Continua a leggere “Anglicismi: l’Académie française”

Report

Oggi, dopo anni, per la prima volta ho sentito pronunciare questa parola con l’accento sulla “o”. Era il conduttore del TG3 regionale. Se sapessi il suo indirizzo, gli manderei i miei complimenti!

L’inglese e la comunicazione scientifica

Se l’inglese è ormai, per comune ammissione, e forse anche per generalizzata resa, la lingua della comunicazione scientifica, è lecito chiedersi quale ne sia l’effetto sulla nostra pratica linguistica.

Brani tratti da
“L’inglese, la linguistica, e il livello del colesterolo. Sulla questione dei prestiti nel linguaggio scientifico”
di Pier Marco Bertinetto (*)

Continua a leggere “L’inglese e la comunicazione scientifica”

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑