John Battalgazi reinventa i capolavori della pittura

È una pratica piuttosto comune. Mentre alcuni artisti preferiscono usare i ciottoli per ricreare opere come fa il geniale scultore Justin Bateman , altri preferiscono usare la geometria.

da un post di Carlota Solarat
Cultura Inquieta, 23 settembre 2022

Justin Bateman

L’artista John Battalgazi utilizza un processo di sintesi per ridisegnare dipinti famosi di grandi pittori come Vermeer, Diego Rivera o Matisse con forme geometriche semplici: cerchi, quadrati, rettangoli… Sembra una semplice astrazione, ma non è così facile saper squadrare tutti i pezzi per evocare figure riconoscibili come La Gioconda del maestro Leonardo Da Vinci.

Il segreto per far sì che questi design minimalisti catturino l’essenza di questi pezzi iconici è riprodurre i colori tradizionali in modo da non distorcere le opere. Così in Il bacio di Gustav Klimt predomina il giallo o in Nu Bleu II di Matisse il blu intenso è protagonista.

Con sede a Tokyo, questo grafico di origine italiana afferma di essersi ispirato a vari movimenti artistici del 20° secolo, come il cubismo e l’arte astratta per realizzare i suoi disegni. Per plasmare il suo universo grafico unico, usa il suo iPad e il software di progettazione grafica Procreate per far parlare la sua immaginazione. L’artista spiega l’uso degli strumenti digitali in questo modo:

Oggi, con la tecnologia digitale è più facile combinare e abbinare, quindi posso organizzare il lavoro e sperimentare di più. Questo mi permette di correre dei rischi e provare combinazioni e composizioni di colori interessanti.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: