I versi crescono, come le stelle e come le rose

Marina Ivanovna Cvetaeva

I versi crescono, come le stelle e come le rose,
come la bellezza – inutile in famiglia.
E, alle corone e alle apoteosi –
una sola risposta: « Di dove questo mi viene? »

Noi dormiamo, ed ecco, oltre le lastre di pietra,
il celeste ospite, in quattro petali.
Mondo, cerca di capire! Il poeta – nel sonno – scopre
la legge della stella e la formula del fiore.


14 agosto 1918

da “Marina Ivanovna Cvetaeva, Poesie”, Feltrinelli, Milano, 1979
(Traduzione di Pietro Antonio Zveteremich)

Immagine: © Jason Guenzel, via Universo Astronomia, Due stelle e una rosa di galassie.

4 risposte a "I versi crescono, come le stelle e come le rose"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: