La febbre di Garibaldi


Never know how much I love you
Never know how much I care
When you put your arms around me
I get a fever that’s so hard to bear
You give me fever,

When you kiss me
Fever when you hold me tight
Fever
In the mornin’, a fever all through the night

Sun lights up the day time
Moon lights up the night
I light up when you call my name
And you know I’m gonna treat you right
You give me fever,

When you kiss me
Fever when you hold me tight
Fever
In the mornin’
A fever all through the night

Everybody’s got the fever
That is somethin’ you all know
Fever isn’t such a new thing
Fever started a long ago

Romeo loved Juliet
Juliet she felt the same
When he put his arms around her
He said, “Julie baby you’re my flame”
Thou givest fever

When we kisseth
Fever with thy flaming youth
Fever
I’m on fire
Fever yeah I burn forsooth

Captain Smith and Pocahontas
Had a very mad affair
When her daddy tried to kill him
She said, “Daddy oh don’t you dare”
He gives me fever

With his kisses
Fever when he holds me tight
Fever
I’m his missus
And daddy won’t you treat him right?

Now you’ve listened to my story
Here’s the point that I have made
Chicks were born to give you fever
Be it fahrenheit or centigrade
They give you fever

When we kiss them
Fever if you live you learn
Fever
Till you sizzle
Oh what a lovely way to burn
What a lovely way to burn
What a lovely way to burn
And what a lovely way to burn

Fonte: Musixmatch
Compositori: Angus Gaye / Brinsley Forde / Henry Priestman / Dennis Anthony Robinson / Groove And A Quarter
Testo di Fever © Fort Knox Music Co., Hmc Publishing, Sony/atv Music Publishing Allegro (uk), Trio Music Company Inc., Trio Music Co., Inc.


A one, a two
A one, a two, a three, a four
Garibaldi blues
Iavoi

Garibaldi fu ferito
Fu ferito ad una gamba
Garibaldi che comanda
Che comanda i suoi solda’

Per Garibaldi: viva!
Garibaldi che si ferì

Garibaldi aveva un socio
Si chiamava Nino Bixio
Venne giù da Busto Arsizio
E nei mille si arruolò

Per Nino Bixio: viva!
Nino Bixio che si arruolò

Strofa regionale

Giunsero a Calatafimi
E incontrarono i francesi
Che rimasero sorpresi
Dal furore degli isolan

Per la trinacria: viva!
La trinacria, terra del sud

Garibaldi amava Anita
Ch’era la sua preferita
Ma l’amore durò poco
Perché un giorno Anita morì

E per Anita: amen!
Per Anita che morì

E arrivarono a Teano
E si strinsero la mano
Gli altri stavano a guardare
Sventolando il tricolor

E per l’Italia: viva!
Per l’Italia dell’unità!
E per l’Italia: viva!
Per l’Italia dell’unità
E per l’Italia: viva!
Per l’Italia dell’unità
E per l’Italia: viva!

Fonte: Musixmatch
Compositori: Eddie Cooley / John Davenport

24 risposte a "La febbre di Garibaldi"

Add yours

                    1. Ehm, il jazz non è monotematico per definizione e per fortuna. Io non consumo: amo. Anche cose che voi umani, ahahahah
                      La mail non la trovo, ma la mia è in chiaro. A presto.

                      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: