Roberto Calasso

Addio a Roberto Calasso, scrittore e direttore editoriale della casa editrice Adelphi.

Che cos’è un libro unico? L’esempio più eloquente, ancora una volta, è il numero 1 della Biblioteca: L’altra parte di Alfred Kubin. Unico romanzo di un non-romanziere. Libro che si legge come entrando e permanendo in una possente. Libro che fu scritto all’interno di un delirio durato tre mesi. Nulla di simile, nella vita di Kubin, prima di quel momento; nulla di simile dopo. Il romanzo coincide perfettamente con qualcosa che è accaduto, un’unica volta, all’autore.
                                                                                                                                                                           
Roberto Calasso, L’impronta dell’editore, 2013

“Roberto Calasso ha segnato profondamente la cultura italiana del Novecento e del nuovo secolo, come editore e come scrittore. Ha guidato per cinquant’anni la casa editrice Adelphi, pubblicando nel nostro Paese libri che sono pilastri della civiltà europea (e non solo) e ha contribuito in maniera fondamentale a promuovere la cultura italiana all’estero. In questo giorno di dolore, l’Associazione Italiana Editori si stringe alla famiglia e ai colleghi della sua casa editrice” ha dichiarato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi.

15.00 Ricordo di Roberto Calasso con Matteo Codignola, scrittore, editor e traduttore; tra i suoi libri: Cose da fare a Francoforte quando sei morto, Adelphi

15.31 Gettoni di Letteratura di Florinda Fiamma CESARE PAVESE  #4 Una panchina in viale Stupinigi

16.55 Ricordo di Calasso di Elena Sbrojavacca, La letteratura assoluta, Le opere e il pensiero di Roberto Calasso, Feltrinelli.

Era ieri, ma per chi fosse interessato al podcast lo può trovare qui

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: