La regina della fotografia pre-raffaellita

Julia Margaret Cameron, Re Lear consegna il suo regno alle sue tre figlie, 1872. Victoria and Albert Museum.

Julia Margaret Cameron, nata in India e cresciuta in Francia, fu un’inestimabile rappresentante della fotografia Pre-Raffaellita. Il suo sguardo accurato ha prodotto ritratti di profonda sensibilità.

da un articolo di Rute Ferreira
Dailt Art Magazine, 20 giugno 2020

[premessa di FA minore: non sono assolutamente attratta dalla pittura di quel movimento, ma questo articolo ne coglie un altro aspetto e le foto mi hanno incuriosita]


Contrariamente agli artisti che hanno cominciato a lavorare molto presto, quasi da adolescenti, Julia Margaret Cameron iniziò il suo viaggio artistico a 48 anni.
Quando sua figlia le regalò una macchina fotografica, Julia iniziò a ritrarre scene allegoriche collegate alla mitologia, alla letteratura e alla storia.
Grazie a questa tendenza, fu accostata alla Confraternita Pre-Raffaellita, un movimento che invocava un ritorno alla natura e a un modo di fare arte in contrasto con la velocità dell’industrializzazione.
Il suo stile si ispirò a quello dei pittori italiani del primo Rinascimento, attivi prima di Raffaello, come Botticelli.


Julia Margaret Cameron, Studio di Re David, 1866. Bodleian Libraries, University of Oxford

(continua qui)

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: