Europa: cautela dopo il lockdown

Nelle scorse settimane, le restrizioni del lockdown per il coronavirus si sono allentate. In chiese, musei e altri luoghi pubblici si inizia a permettere l’ingresso delle persone, con nuove regole su assembramenti e distanziamento sociale.

a c. di Alan Taylor
The Atlantic, 16 giugno 2020

Immagine: Amsterdam, 1 giugno 2020: clienti al Mediamatic Restaurant.
Peter Dejong/AP.


Roma. Una suora partecipa all’Angelus del Papa in Piazza San Pietro il 14 giugno 2020. Foto: Tiziana Fabi/AFP/Getty.


Warrington, UK. Lunga fila di clienti “socialmente distanziati” in attesa all’esterno di Ikea il giorno della riapertura, 1 giugno 2020.
Foto: Christopher Furlong/Getty.


Cascais, Portogallo. Le prove dell’orchestra da camera di Cascais & Oeiras per il primo concerto dal vivo dopo mesi, il 5 giugno 2020.
Foto: Horacio Villalobos#Corbis via Getty.


Parigi. Camerieri all’esterno di un ristorante il 2 giugno 2020.
Foto: Martin Bureau/AFP/Getty.


Sofia, Bulgaria. Allo stadio di calcio, riempito per meno del 30%, il distanziamento tra i tifosi è stato creato con sagome di cartone.
Foto: Nikolay Doychinov/AFP/Getty.


Madrid. Il Vice Sindaco Begoña Villacis partecipa alla riapertura del Riu Plaza España Hotel dopo 3 mesi, il 15 giugno 2020.
Foto: Carlos Alvarez/Getty.


Torino. Adesivo sul pavimento del Museo Egizio segnala il distanziamento tra i visitatori alla riapertura, il 2 giugno 2020.
Foto: Marco Bertorello/AFP/Getty.


Londra. Oxford Street.
Foto a sinistra: Len Neal/Getty. Foto a destra: Justin Tallis/AFP/Getty.


Galleria completa:
https://www.theatlantic.com/photo/2020/06/photos-cautious-reopenings-across-europe/613126/

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: