Scrivi, scrivi…

Giorgio Manganelli

Scrivi, scrivi;
se soffri, adopera il tuo dolore:
prendilo in mano, toccalo,
maneggialo come un mattone,
un martello, un chiodo,
una corda, una lama;
un utensile, insomma.

Se sei pazzo, come certamente sei,
usa la tua pazzia: i fantasmi
che affollano la tua strada
usali come piume per farne materassi;
o come lenzuoli pregiati
per notti d’amore;
o come bandiere di sterminati
reggimenti di bersaglieri…


da Poesie, Crocetti, 2006
via Interno Poesia


Giorgio Manganelli (Milano 15/11/1922-Roma 28/5/1990)

Scrittore, traduttore, giornalista, critico letterario. Fu uno dei padri della neoavanguardia, scopritore di una giovanissima Alda Merini – con cui visse una breve relazione -, collaborò con la RAI, tra l’altro ideando e scrivendo, a fianco, tra gli altri, di Italo Calvino, Umberto Eco, Guido Ceronetti, Alberto Arbasino, Vittorio Sermonti, Andrea Camilleri, le “Interviste impossibili” a personaggi del passato, in onda sul secondo canale radio dal 1973 al 1975 e poi raccolte in volume.

I commenti sono chiusi.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: