Con Pina

Jo Ann Endicott era una giovane ballerina australiana di tecnica e potenza elevatissime quando Pina Bausch, capofila del Tanztheater, ne comprese il carisma e il talento.


“Con Pina Bausch” è il passionale e altalenante “diario di bordo” che la stessa Endicott, una delle più significative danzatrici-attrici di fine Novecento, ha scritto dopo la morte di Pina, avvenuta nel 2009, dopo oltre 30 anni passati insieme.
Nel libro (Jaka book), tradotto da Fides Modesto con un testo di Leonetta Bentivoglio, l’autrice narra come la forte personalità di Pina Bausch sia stata, di fatto, suprema artefice del suo destino tutto, sulla scena e nella vita.
Nata a Sydney, in Australia, Jo Ann Endicott è stata la danzatrice più emblematica di Pina Bausch. La incontra nel 1973 e diventa ballerina del Tanztheater Wuppertal. Nel 1976, nella coreografia Die sieben Todsünden (I sette peccati capitali), ricopre il ruolo principale di Anna.
Ha fatto parte del Tanztheater Wuppertal per oltre 35 anni, anche come assistente di Pina e formatrice.

I commenti sono chiusi.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: